Lucchetto TSA: se parti per gli Stati Uniti utilizza questo lucchetto

Aereo American

A partire dal 2002 per chi vola sui cieli degli Stati Uniti, con scalo o arrivo su territorio americano, è consigliato avere i bagagli muniti di lucchetto TSA. Si tratta di un lucchetto speciale che consente agli addetti alla sicurezza degli aeroporti di poter aprire le valigie anche non in nostra presenza.

Non è un sistema di sicurezza obbligatorio da adottare ma di certo è consigliato per non rischiare che il bagaglio una volta controllato viaggi aperto. Dopo gli attentati dell’11 settembre 2001 le cose sono cambiate e la sicurezza nazionale prevede la possibilità di controlli più rigorosi.

Munirsi della giusta chiusura per la valigia evita di avere spiacevoli sorprese una volta che si recupera il bagaglio.

Cos’è il lucchetto TSA

Il Transport Security Administration è un ente che controlla la sicurezza dei voli e dei passeggeri nonché degli aeroporti.

Può capitare che il bagaglio sia selezionato come campione da controllare e la valigia venga aperta. Se è presente il lucchetto TSA verrà aperta e poi richiusa con facilità. Vi accorgerete da un volantino informativo che è stato effettuato il controllo e tutto sarà in ordine, nessuno vi avviserà se tutto è nella norma.

Al contrario se il bagaglio è chiuso con altre serrature sarà inevitabilmente forzato e aperto e il lucchetto danneggiato. Non c’è nessun obbligo da parte dell’ente di ricompensare il proprietario per i danni ricevuti.

Come funziona il lucchetto TSA

Il lucchetto funziona semplicemente con un codice numerico a tre o quattro cifre. E’ dotato di una combinazione che il proprietario imposta e non si può aprire in nessun altro modo. Soltanto gli agenti di sicurezza americani hanno un passepartout.

I funzionari hanno una chiave master che consente loro di aprire la valigia senza fare danni. Il lucchetto è dotato di una fessura nella parte bassa attraverso la quale riescono ad aprirlo.

E’ possibile che non ci accorgiamo nemmeno dell’apertura perché una volta visionato l’interno l’agente preposto provvede alla chiusura del bagaglio.

Quali sono le peculiarità di un lucchetto TSA

Sono soltanto due al mondo le aziende che producono il lucchetto TSA. Una è la Travel Sentry che propone il lucchetto con il logo riconoscibile: sagoma a rombi rossi sopra sfondo bianco. Questo dispositivo è approvato dall’autorità competente americana che lo riconosce e lo può correttamente aprire.

Le serrature sono numerate per consentire alle autorità di utilizzare la chiave master giusta per poterle aprire. Un lucchetto TSA avrà il logo e la scritta seguita da numeri accanto alla serratura.

Come si imposta la combinazione di un lucchetto TSA

Come già accennato ci sono lucchetti con tre combinatori, 000 oppure con quattro, 0000. Questi i numeri che troviamo al momento dell’acquisto, per poi impostare la nostra combinazione.

Basta procedere ruotando l’arco del lucchetto di 90° rispetto al corpo, scegliere la numerazione, ricordarla e richiudere. Per la riapertura è sufficiente inserire le cifre della combinazione impostata.

L’alternativa al lucchetto TSA esiste, anzi ce n’è più di una. La più semplice è quella di viaggiare con il bagaglio chiuso senza sicurezze ma non è consigliato. Esistono le fasce o cinghie TSA, che avvolgono il bagaglio e per i funzionari americani sono completamente a norma.

In realtà oggi molte valigie sono vendute già provviste di lucchetto TSA integrato proprio per non dover provvedere in futuro al suo acquisto.

Lucchetti TSA dove comprarli

Economici e semplici i lucchetti a tre combinatori si trovano in commercio a poco meno di 10 euro, qualcosa in più per i modelli colorati a quattro combinatori. Si possono comprare nei negozi di ferramenta, nei centri commerciali e su internet, ecco un modello presente su Amazon:

8,99€
15,99
disponibile
1 nuovo da 8,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 15 Agosto 2019 14:33