Cosa fare quando le icone di Windows sono corrotte

icone windows

Abbiamo appena aperto Windows, quando notiamo che ha un piccolo problema…le varie icone del Desktop vengono lette e rilette di continuo, facendole scomparire temporaneamente più volte durante la giornata. Cosa sta succedendo? La risposta è semplice: Windows per leggere velocemente le icone e stipare la loro posizione, utilizza un file di cache che è situato nelle profondità del sistema operativo. Se questo si corrompe, Windows non riesce a leggerlo e finisce per farlo di continuo, provocando questo strano effetto che vediamo sulla nostra scrivania.

Come trovare il file di cache

Trovare questo file di Cache non è esattamente facile, dato che è situato in maniere diverse a seconda del sistema operativo.

In Windows 7 lo trovate in: C:\utenti\(nome utente)\Appdata\Local\Iconcache.db

In Windows 8 e 10: C:\utenti\(nome utente)\Appdata\local\Microsoft\Windows\Explorer

Fate naturalmente caso che le cartelle ed i file possono essere nascosti. Abilitateli nelle opzioni cartella, che potete trovare in diversi modi (ma generalmente sempre nel pannello di controllo!).

In Windows 8 e 10 la cache è disposta in maniera diversa da Windows 7, che ha tutto stipato dentro Iconcache.db. Cercate perciò questi file, anche se non necessariamente tutti:

iconcache_16.db
iconcache_32.db
iconcache_48.db
iconcache_96.db
iconcache_256.db
iconcache_768.db
iconcache_1280.db
iconcache_1920.db
iconcache_2560.db
iconcache_custom_stream.db
iconcache_exif.db
iconcache_idx.db
iconcache_sr.db
iconcache_wide.db
iconcache_wide_alternate.db

Dobbiamo eliminare questi files ma non possiamo farlo così normalmente. Torniamo indietro e clicchiamo con il tasto destro sulla cartella Explorer mentre teniamo premuto il tasto Shift. Noteremo il comando “Apri finestra di comando qui”. Clicchiamoci.

Adesso che il prompt dei comandi è aperto, bisogna aprire Gestione Attività. Potete farlo tenendo premuto CTRL+SHIFT+ESC. Andate in Dettagli e cercate Explorer.exe. Cliccate con il tasto destro e quindi su Termina Attività.

Ora che Explorer è stato chiuso con successo, tornate nel prompt dei comandi e digitate del iconcache*. Questo eliminerà TUTTI i file che riportano il nome iconcache. Premete CTRL+ALT+CANC e scegliete di riavviare il PC. Quando Windows sarà ripartito ricreerà la cache delle icone, perciò vedrete quella scomparsa momentanea solo per una volta. Riparazione completata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *