Perchè scegliere il cibo fatto in casa per il tuo cane?

cibo fatto in casa per cane

Di questi tempi, fidarsi dell’industria del cibo per cani è davvero difficile. Specialmente dopo tutte le controversie che hanno per protagoniste le sostanze tossiche e cancerogene utilizzate nel processo produttivo come: l’etossichina, i conservanti sintetici come il BHA e il BHT, il glicole propilenico e i coloranti artificiali.

Poi c’è anche il problema degli ingredienti utilizzati. La carne ha origini discutibili, per non parlare del granoturco e dei cereali, di qualità  scadente. Ma questa è solo la punta dell’iceberg…

Non c’è da stupirsi se sempre più “genitori” di cani si stanno convincendo a preparare cibo per cani fatto in casa. Se anche tu hai deciso di iniziare a cucinare per il tuo cane e quindi di alimentarlo con cibo fatto in casa per cani, di seguito elenchiamo le tre regole base da ricordare per nutrire il vostro amico a quattro zampe con una dieta casalinga!

Le 3 Regole Base della dieta fatta in casa per il tuo cane

1. La chiave è variare

Non preparare al tuo cane sempre le solite cose. Fagli mangiare tanti cibi diversi come il pollo, il manzo, il tacchino, l’agnello, il pesce e le uova! Con variare, intendiamo anche dare al tuo cane diverse parti della carne (ad esempio, organi o muscolo). Tieni presente che ogni taglio e tipo di carne ha valori nutrizionali differenti. Aggiungi anche un po’ di frutta e verdura alla dieta per ottenere il massimo dell’equilibrio.

2. Una dieta equilibrata nel tempo

Siamo sicuri che tu non mangi un pasto completo ed equilibrato ogni giorno, per tutto l’anno. Proprio come noi, il nostro cane non ha necessariamente bisogno di mangiare un pasto completo e bilanciato ogni singola volta. L’importante è che le loro esigenze nutrizionali siano soddisfatte nel corso di un periodo di giorni o settimane.

3. Impara quali sono gli ingredienti sicuri

Alcuni degli ingredienti che usiamo noi per cucinare fanno male ai nostri cani. Quindi è importante che tu sappia quali sono per evitarli. Ad esempio, le cipolle, l’avocado, le noci di macadamia e l’uva e l’uvetta sono tossiche per i cani.

Queste sono le tre regole da seguire, ora non ti resta che sbizzarrirti e preparare delle prelibatezze per il tuo amico a quattro zampe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *