Pentole per induzione: Guida Alla Scelta

pentole per induzione

Con lo sviluppo della tecnologia, sistemi sempre più innovativi tendono ad introdursi in tutti i settori. Anche nel campo della cucina vengono sviluppati nuovi sistemi tecnologici come il caso del fornello ad induzione.

Il piano di cottura a induzione è di sicuro molto elegante e raffinato, ha un forte impatto estetico e di sicuro è molto facile da pulire.

Il suo funzionamento si basa sul principio dell’induzione elettromagnetica. In pratica offre una cottura uniforme ed è attivata da un fondo magnetico presente nella pentola. Ecco perché oggi in questo post parleremo delle pentole per induzione.

Pentole per induzione: caratteristiche

In realtà non è necessario acquistare delle pentole specifiche per il piano di cottura a induzione, poiché  tutte le pentole o padelle che contengono ferro o acciaio sono adatte a questo tipo di cucina, mentre tutte le altre, come rame, pietra, ceramica, alluminio non vanno affatto bene.

Per poter verificare se la pentola che si ha a disposizione è compatibile con questo tipo di cucina, prendere una calamita e verificare se si attacca al fondo della pentola, se così non fosse, allora non si potrà utilizzarla, se invece la calamita si attacca tranquillamente al fondo, in questo caso sarà possibile utilizzare la propria pentola o padella.

Per chi invece vuole acquistare le pentole per induzione ecco i fattori da tenere in considerazione: prima di tutto i recipienti richiesti per questa particolare cottura devono essere realizzati con acciai ad alto contenuto ferroso.

Inoltre per poter riconoscere la giusta pentola è fondamentale verificare che il fondo sia speciale, ovvero deve possedere uno strato particolare alla base di materiale ferroso come l’acciaio o la ghisa rigorosamente magnetico.

Tuttavia per scegliere le pentole per induzione è necessario al momento dell’acquisto seguire alcune piccole accortezze, del tipo:

  • prestare attenzione allo spessore del fondo, in quanto non deve essere né troppo sottile e né troppo fine
  • scegliere il fondo multistrato in quanto consente di cuocere e distribuire in modo uniforme tutto quanto il calore
  • una pentola adatta alla cottura a induzione sulla confezione o sull’etichetta dell’acquisto deve essere presente un simbolo particolare

In particolare si possono scegliere pentole per cottura a induzione di diversi materiali:

  • pentole in acciaio inox
  • pentole in alluminio
  • pentole a induzione di ghisa
  • pentole a induzione antiderenti
  • pentole a induzione in ceramica

Nella scelta di una pentola è molto importante valutarne il materiale, il rivestimento e soprattutto lo spessore del fondo.

In base allo spessore del fondo si potrà capire con quanta facilità la pentola potrà bruciare gli alimenti. Ovviamente è bene sottolineare che più il fondo è spesso difficilmente i cibi si brucieranno.

Per quanto riguarda i prezzi invece, essi possono variare in base alla scelta del materiale, del rivestimento e soprattutto in base al produttore. I brand sul mercato sono tantissimi, l’importante è saper scegliere il giusto marchio poiché è sinonimo di garanzia.

La scelta è molto ampia, quindi prima di procedere all’acquisto di tale strumento, è bene valutare ogni singola esigenza.

Un ultimo consiglio: come è stato anticipato precedentemente, prima dell’acquisto controllare sempre la confezione e verificare che tali pentole siano compatibili con la cucina a induzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *