Come si fa la pasta pasticciata al forno

pasta-al-forno

Abbiamo il frigo pieno di avanzi da consumare? Verdure, salumi, uova o formaggi, possono essere sfruttati in maniera intelligente evitando gli sprechi. La soluzione può essere quella di preparare la pasta pasticciata, soddisfacendo così i gusti di tutta la famiglia. La pasta pasticciata al forno si presenta ricca di sapori diversi, con formaggi filanti e una bella crosticina croccante in superficie, per questo è particolarmente indicata per arricchire le tavole degli italiani. Soprattutto per il pranzo della domenica.

Ingredienti

500 gr di pasta avanzata (rigatoni, penne, ecc.); una cipolle piccola; uno spicchio d’aglio; 800 ml di passata di pomodoro; 4 uova; 130 g di salame; 160 g di mortadella; 200 g di provola; 130 g di mozzarella; qualche foglia di basilico; 200 g di formaggio grattugiato; olio extravergine di oliva e sale quanto basta.

Preparazione

Per preparare la pasta pasticciata, la prima cosa da fare è cominciare dal sugo. Procediamo quindi col far soffriggere in una padella, olio extravergine di oliva con un trito d’aglio e di cipolla, facendo cuocere il tutto a fiamma bassa; poi versiamo la passata di pomodoro e saliamo il composto. Dopo circa mezz’ora, aggiungiamo un tocco di profumo e sapore fresco con foglioline di basilico a piacere. Il sugo adesso sarà pronto! Da parte, tagliamo a cubetti tutti gli ingredienti che vogliamo aggiungere alla nostra pasta per arricchirla: mortadella, salame, provola e mozzarella.

Nel frattempo, in una pentola portiamo ad ebollizione l’acqua per immergere i nostri maccheroni. Prestiamo attenzione alla cottura, magari togliendoli ancora al dente. Una volta scolati, giriamoli con dell’olio per evitare che si attacchino. Successivamente condire la pasta con il pomodoro ed aggiungere il mix di salumi e formaggi sminuzzati.

Mescoliamo il tutto ed iniziamo a versare la pasta nella pirofila dove andremo a comporre gli strati di pasta pasticciata. Ricordiamo di conservare un po’ di mozzarella e provola per condire l’ultimo strato. Infine, spolveriamo la pasta con del formaggio grattugiato. Variante molto gustose e saporite del piatto, quella con le uova sode tagliate a fette, che daranno certamente un tocco in più. Inserire la pirofila nel forno a 200 gradi e lasciare cuocere per almeno un quarto d’ora, finchè non si formerà una crosticina dorata. Adesso si che la pasta pasticciata è pronta. Una bella porzione e buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *