Ecco un modo per godersi il fumo senza aspirare nicotina

tabacco nicotina

Le sigarette elettroniche, o e-sigarette o sigarette a vapore, non sono più un fenomeno nuovo. I costanti ammonimenti sui danni che le sigarette a base di tabacco possono infliggere ai polmoni dei fumatori, così come la proibizione di fumare nei luoghi pubblici, hanno ormai reso la sigaretta elettronica una vista familiare tra fumatori  e non fumatori.

Ogni fumatore ha la propria personale ragione per scegliere le sigarette elettroniche. Alcuni le preferiranno per poter fumare a casa o nelle case di altre persone quando sono invitati, perché la sigaretta elettronica non emette quello spiacevole odore di fumo che si ferma poi sugli abiti e sui mobili. Altri le prenderanno in considerazione sperando di interrompere la dipendenza dalla nicotina: e a questo punto la sigaretta elettronica senza nicotina arriva a dare il suo apporto.

Anche se i fumatori incalliti avranno ancora bisogno del loro colpo di nicotina, molti che si sono convertiti al fumo elettronico cercheranno un modo per continuare a godersi il fumo e allo stesso tempo ridurre la dipendenza dalla nicotina. Per permettere loro di ottenere tutto questo è disponibile sul mercato una sigaretta elettronica senza nicotina.

Le sigarette elettroniche sono state sviluppate per soddisfare le richieste di quelle persone che desiderano un’alternativa più sana al fumo, conservandone però i molti aspetti piacevoli.

La sigaretta elettronica è formata da batteria, atomizzatore e cartuccia. La cartuccia contiene il liquido elettronico ed ha un bocchino applicato. Il liquido elettronico viene trasferito all’atomizzatore, che lo riscalda per mezzo di una serpentina e lo trasforma in vapore. Il vapore viene quindi portato indietro attraverso la cartuccia e nel bocchino, dal quale il “fumatore” potrà aspirarlo ed espirarlo sotto forma di innocuo vapore.

La creazione di una sigaretta elettronica senza nicotina non comporta solo il problema di rimuovere questa sostanza dai liquidi e poi aspettarsi di fumare gradevolmente: l’assenza di aroma di nicotina esporrebbe infatti il fumatore allo spiacevole gusto delle sostanze chimiche usate nella produzione delle e-sigarette. Per ridurre il problema i produttori hanno sostituito l’aroma di nicotina con vari altri aromi che miglioreranno il piacere di fumare una sigaretta elettronica. Ma, naturalmente, la nicotina è solo uno degli aspetti del fumo che attrae il fumatore abituale… se fosse tutto lì, anche le gomme o i cerotti alla nicotina potrebbero funzionare bene come sostituti di una sigaretta reale.

Mentre si fuma, la sigaretta vera va a soddisfare necessità diverse. Il gesto mano a bocca e il tenere un oggetto fisico in bocca sono cose che creano un’abitudine e che sono difficili da interrompere, proprio come la dipendenza da nicotina. Soddisfano un desiderio profondo quanto quello per il tabacco e rendono difficile al fumatore assuefatto rinunciare al tabacco e alla nicotina. Queste dipendenze non sono una minaccia per la vita e si possono portare avanti anche “fumando” una e-sigaretta, perché anche questa replica il piacere che un fumatore prova fumando prodotti di tabacco. Questo è il motivo per cui la sigaretta elettronica senza nicotina è così importante nella battaglia per abbandonare  la nicotina e il tabacco e le sostanze cancerogene pericolose: soddisfa sotto ogni aspetto il lato fisico del fumare. Il fumatore elettronico può godersi la soddisfazione di aspirare ed espirare “fumo”, ripetendo allo stesso tempo i gesti del fumare cui era abituato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *