Divano fisso o componibile?

divano

Scegliere un nuovo divano, che possa soddisfare le esigenze di ogni componente della famiglia, e magari anche starci bene con tutto l’arredamento circostante o con il colore delle pareti del proprio soggiorno, è un momento che richiede molta riflessione ed attenzione, soprattutto nel caso in cui si tratti di giovani sposini o di coppie ormai collaudate, che, però, hanno voglia di cambiare look alla propria sala tv, dopo il loro ennesimo giro per centri di arredamento, catene in franchising o store specializzati.

Una volta deciso il modello, il tipo di seduta, il colore e compreso di qualche optional, prima di arrivare al fatidico: “si, lo compriamo!”, il passo è breve… In primis, tutto consiste, con l’aiuto di una fervida ed alquanto colorata immaginazione, nel rivederlo proprio lì, posizionato dove più ci aggrada, nella stanza preferita di casa, e magari, perché no, provare a testarne comodità e funzioni. Di certo, conviene, saper prendere precauzionalmente le misure e calcolare, non proprio ad occhio, le dimensioni, affinché possa adattarsi, più che bene, nello spazio, che gli abbiamo riservato.

Con i tempi moderni ed i monolocali sempre più protagonisti del mercato immobiliare, o anche per praticità di utilizzo, la domanda sorge più che spontanea: “Meglio un bel divano fisso oppure optare per uno di quelli componibili?”. Sicuramente, c’è da dire, che, ad esempio, per un nucleo familiare molto attivo, che ha voglia di vivere a pieno ogni angolo a disposizione della casa, la soluzione ideale potrebbe essere quella di prendere un sistema componibile, con diversi blocchi da comprare e da predisporre a proprio piacimento, a seconda delle necessità.

La praticità dei moduli, è l’essenza di questo modello, molto versatile, adattabile a qualsiasi contesto abitativo. Con sedute prive o meno di braccioli, soluzioni più o meno angolari, con pouf o pedane poggiapiedi, fino ad arrivare alle varianti più “hi-tech” con sistema reclinabile per una comoda fase relax per tutto il corpo. Il divano fisso, invece, è la scelta cosiddetta “easy & basic”, cioè quella fatta da chi intende la seduta standard, principalmente come elemento di arredo, che avrà lì a disposizione per tanto tempo. Ma non per questo, non esistono in commercio, soluzioni interessanti e comunque di stile e di prestigio.

Per questioni prettamente di spazio e dimensioni, che sia un 2 posti o un 3 o 4 posti, ed anche se non versatile, il modello fisso, donerà, al contempo, comfort e praticità; soprattutto risolverà i problemi di numero di posti a sedere, quando si tratterà di ospitare amici per una festa o per guardare l’ultima puntata della propria serie tv preferita o una partita di calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *