Cose da vedere a Firenze

Firenze

La Toscana è fra le regioni italiane più belle e più visitate ogni anno, in particolare, la città toscana che più di tutte è meta imprescindibile per milioni di turisti è Firenze.

Che Firenze sia così amata dai turisti non sorprende, con la sua storia, la sua arte, il suo fascino intramontabile, il capoluogo toscano ha incantato generazioni e generazioni di viandanti per secoli. Basti solo pensare che Firenze fu tra le mete preferite del Grand Tour, il viaggio lungo l’Europa continentale che i giovani aristocratici intraprendevano al fine di perfezionare la loro cultura.

Cosa vedere a Firenze

Le attrazione della città tanto amata da Dante sono tantissime, vedere Firenze in un giorno può non essere semplice, quindi proviamo a ridurre la lista ai luoghi di interesse più importanti.

1. Ponte Vecchio. Uno dei ponti più conosciuti e amati al mondo, dal fascino unico e romantico. Tra le cose da vedere a Firenze non può che esserci Ponte Vecchio, non fosse altro che per la straordinaria vista sull’Arno, specie di sera. Piccola curiosità: il ponte ha cominciato a essere dominato da gioiellerie e orafi solo nel 1565, ovvero alla costruzione del Corridoio Vasariano, per darvi maggiore dignità, mentre prima Ponte Vecchio era affollato da verdurai e macellai.

2. Cupola del Brunelleschi. Filippo Brunelleschi è passato alla storia per essere stato uno fra gli architetti più ingegnosi mai esistiti, oltre che uno fra gli iniziatori del Rinascimento, e inventore della prospettiva lineare centrica, che rivoluzionò il modo di pensare la pittura. La sua opera primaria, la Cupola di Santa Maria del Fiore, ancora oggi domina Firenze incontrastata, ed è tra le attrazioni fiorentine che più di tutte mozzano il fiato. Dunque una delle cose da vedere a Firenze assolutamente. Piccola curiosità: la Cupola del Brunelleschi è anche nota come Cupola Autoportante.

3. Galleria degli Uffizi. Quando si pensa a Firenze, generalmente il primo pensiero corre agli Uffizi. È un binomio quasi imprescindibile, e non a caso. In effetti, gli Uffizi non hanno proprio bisogno di presentazioni, basta pensare che rappresentano una tra le cose da vedere a Firenze a cui proprio non si può rinunciare, tuttavia la fila è sempre lunga chilometri, quindi è bene prenotare il biglietto prima. Piccola curiosità: la Galleria degli Uffizi era inizialmente costituita dal solo secondo piano, aperto al pubblico nel 1581 da Francesco I Medici, rendendola così il primo museo europeo.

4. Palazzo Vecchio. Costruito nel lontano 1299, Palazzo Vecchio è la seconda cosa che viene in mente quando si pensa a Firenze. È famoso per la sua particolare forma quadrangolare e il suo aspetto da fortezza. Inizialmente ospitava i magistrati della città, ma dal 1540 diventò residenza medicea per volere di Cosimo I, ora al terzo piano accoglie alcuni degli uffici del comune di Firenze, mentre gli altri due sono visitabili. Piccola curiosità: per via della sua particolare forma, è impossibile immortalare Palazzo Vecchio nel suo intero, si riesce a prendere solo la facciata.

Ovviamente Firenze non è l’unica meta da vedere in questa regione e se hai previsto di fare le tue vacanze in Toscana probabilmente vorrai saperne di più su Pisa, Siena, Livorno e tante altre mete meravigliose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *