Consigli per proteggere la tua casa dai ladri

Chiavi porta di casa

L’emergenza sicurezza è all’ordine del giorno in quasi in tutte le città italiane. Dal centro alle periferie, nessuno è al sicuro! Sono sempre di più i casi di furti negli appartamenti che mettono in serio rischio non solo la vostra incolumità, ma fanno entrare in gioco anche la paura relativamente alla possibilità di perdere le proprie cose e gli oggetti cari. Come bisogna fare per proteggersi dai topi di appartamento? Vi siete mai chiesti se la vostra casa sia sufficientemente protetta? Ecco una serie di consigli che vi serviranno per tenere la vostra casa “sotto chiave”.

Controllare le serrature

Se volete effettivamente tenere sotto controllo il fenomeno dei furti negli appartamenti, allora dovete fare molta attenzione alle vostre serrature e cercare di capire se sono a prova di scasso. Le serrature devono essere a prova di qualunque incursione e perciò devono essere più resistenti possibile. Esistono vari tipi di serratura e bisognerà installare quelle che potranno garantire una maggiore possibilità di controllo sugli accessi. Sarà anche importante fare in modo che cresca a dismisura l’attenzione relativamente agli altri accessi in casa, come le porte oppure le finestre. Bisognerà cercare di installare inferriate, serate in ferro, oggetti simili che proteggeranno il vostro appartamento. Un altro modo per tenere al sicuro la vostra abitazione sarà anche puntare su tapparelle o serrande in metallo che magari devono essere bloccate da catenacci di sicurezza nonché, puntare su porte d’ingresso di spessore molto ampio. Questo sarà un ottimo modo per tenere i ladri lontani dalla vostra casa.

Antifurti, ecco come spaventare i ladri

Se i dispositivi di sicurezza applicati finora non basteranno, allora dovete necessariamente mettere in campo qualcosa in più. È qui che entrano in gioco gli impianti di allarme. L’antifurto casa terrà lontani i ladri della vostra abitazione: si tratta di un sistema costituito da punti in cui vengono installati dei sensori per verificare alcuni movimenti e poi la centralina che è il perno di tutto l’impianto. Insieme ai sensori o rilevatori automatici, la centralina sarà il vero cuore che gestirà l’allarme della casa e per questo vi avviserà in caso di intrusione. Ad avere un ruolo chiave negli impianti dell’allarme sono le sirene che servono a segnalare al ladro che è stata rilevata la sua intrusione. Inoltre, la sirena aiuterà ad attirare l’attenzione anche di chi si trova nelle vicinanze oppure delle forze dell’ordine. Sono sempre di più sistemi di sicurezza collegati con gli apparecchi telefonici e che quindi chiameranno direttamente ai più vicini presidi delle forze dell’ordine e vi contatteranno in caso di problemi.

Proteggersi usando una cassaforte

Tornerà sicuramente utile avere in casa una cassaforte che sia a mobile o a muro. In entrambi i casi, si tratta di accessori che sicuramente ritarderanno il modo in cui i ladri potrebbero accaparrarsi i vostri beni. Esistono casseforti che vengono aperte con la chiave, con una combinazione meccanica, in modo combinato tra l’uso di chiavi e metodi meccanici, oppure casseforti elettroniche. La cassaforte deve essere tenuta in un posto nascosto e che non sia facilmente intuibile oppure gestibile mentre, inoltre sarà importante anche dimostrare e tenere sempre con sé un elenco dei propri beni che sia facilmente accertabile dalle forze dell’ordine. In questo potrebbe tornare utile anche l’assicurazione, per garantirvi il rimborso in caso di furti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *