I consigli per posizionare un sito web e arrivare primi su Google

Posizionare sito su Google

Posizionare un sito web sui motori di ricerca nel modo corretto, potrebbe sembrare davvero difficile in un primo momento. Quando si realizza un sito, bisognerebbe mettere in pratica alcuni stratagemmi e tecniche che ci permettono di ottenere dei buoi risultati. In questo articolo vogliamo capire insieme a voi come posizionare un sito web nel modo più idoneo, così da risultare tra i primi posti di Google e ottenere più visite.

Il tema che più interessa alle persone è scoprire come posizionare un sito ai primi posti dei motori di ricerca. Perché è così importante? Perché quando un utente fa delle ricerche, solitamente si ferma a controllare i risultati della prima pagina, al massimo visita la seconda. Se il nostro sito non rientra tra questi primi risultati, allora sarà difficile ottenere un gran numero di visite.

Per posizionare un sito su Google, bisogna prima di tutto sapere che cosa prendono in considerazione gli algoritmi del motore. Ovviamente è impossibile sapere tutti i segreti degli algoritmi, ma, grazie alle prove degli esperti, si è riuscito a scoprire qualcosa in più. LA SEO (Search Engine Optimization) non può essere considerata una scienza esatta, perché internet è in continua evoluzione, ma ci si può adeguare di volta in volta.

Per capire come posizionare il vostro sito su i vari motori di ricerca, non solo dovete sapere bene come si ottimizza un sito, ma bisogna poi vedere se questo abbia davvero o no una buona posiziona nella SERP. Per Serp (Search engine results page) si indicano le pagine dei risultati del motore di ricerca. Su Google una pagina contiene 10 risultati e di norma si dovrebbe rientrare almeno tra i primi 30, se si vogliono aumentare le possibilità di essere notati.

Per posizionare il sito ai primi posti, dovete stare molto attenti alle keywords che utilizzate. Usate sia parole chiave semplici, sia quelle più complesse. Per essere più sicuri, ci sono vari tool online che vi aiutano a capire quali sono le keywords più cercate dagli utenti e con più probabilità di successo. Ricordate che non dovete esagerare con l’uso di parole chiave, ma trovare un giusto equilibrio.

Un altro consiglio utile, se siete interessati a capire come posizionare bene un sito web, è di non sottovalutare l’aspetto marketing. L’insieme delle tecniche che ci permettono di aumentare le visite, facendo un po’ di marketing, viene chiamato SEM (Search Engine Marketing). Ad esempio, per ottenere dei link in entrata da altri siti potete sfruttare le web directory. Le directory sono dei cataloghi online che contengono vari siti e grazie a cui ottenere backlink. Se volete posizionare il sito su Google, anche i link hanno una grande importanza. Cercate di avere un numero adeguato di link in entrata e in uscita e controllate sempre se tutti i link funzionano, quelli rotti vi penalizzeranno. Anche in questo, esagerare non è mai di aiuto. A proposito si backlink vi consiglio di leggere l’articolo di Massimiliano Del Rosso, un esperto SEO e link builder professionista. Dove spiega la corretta strategia da utilizzare per fare link building.

Un ulteriore consiglio è quello di scrivere testi sempre originali. Google sa quando un testo è stato copiato da un’altra parte e questo vi farà crollare di posizione. Se volete posizionare un sito in prima pagina, i testi devono essere originali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *