Colori per pareti MaxMeyer

Colori per parete

La scelta del colore delle pareti per la casa deve rispondere a una serie di fattori che vanno oltre il gusto personale, come per esempio l’abbinamento all’arredamento della stanza, le dimensioni e la luminosità dell’ambiente. L’abbinamento all’arredamento è il fattore più flessibile: scegliere il colore della stanza in base al mobilio infatti può essere una scelta azzardata. Il mobilio è destinato a cambiare nel corso degli anni e può essere sostituito facilmente, e per questo motivo è sempre meglio effettuare la scelta del colore basandosi su un’idea generale di arredamento più che sul mobilio. Per esempio se abbiamo in mente un’idea di shabby chic e country, potremo optare per i colori pastello, mentre se abbiamo intenzione di arredare il locale in stile moderno sceglieremo tonalità chiare e neutre. I mobili potranno poi andare e venire nel corso degli anni, seguendo le mode e il nostro gusto, ma lo stile della stanza resterà caratterizzato dall’impostazione che gli abbiamo conferito. Le dimensioni del locale sono molto importanti per la decisione del colore. Se ci troviamo per esempio a dover dare luminosità a un locale piccolo, con poche finestre e un soffitto basso, i colori chiari creeranno l’illusione di un ambiente più spazioso e luminoso. Allo stesso modo, i colori corposi come il viola, il porpora e altre tinte scure dalla finitura opaca ci aiutano a correggere una dimensione troppo spaziosa, per esempio un corridoio molto lungo o un soffitto troppo alto. I colori smaglianti possono essere usati per ravvivare una sola parete o per tinteggiare l’intera stanza, e anche in questo la scelta deve basarsi sull’adeguatezza dell’ambiente da trattare: per esempio se si tratta di una camera da letto o di una cucina.
Tonalità come il verde Veronese o il blu cobalto sono adatte alle camere da letto e si sposano bene con i pavimenti in legno, mentre colori nutri come il tortora sono stupendi per fare da cornice a un living o a una cucina moderna, accostati a pavimenti dalle finiture extra lucide, a materiali come l’acciaio, il grès porcellanato e il marmo.
In tutti i casi è importante ricordare che il colore definisce il carattere e lo stile della stanza, ne è una parte integrante e deve fondersi completamente con essa nel rispetto dello stile per cui è stata concepita: le tonalità possono conferire alla stanza un’idea di sobrietà, di allegria, di dinamismo, di relax, di classicità o di modernità a seconda dei casi.
Con i colori per pareti MaxMeyer è possibile realizzare pareti molto creative e di grande effetto giocando con diverse sfumature e finiture: diverse gradazioni di una stessa tinta rendono un effetto esteticamente gradevole, specie se si tratta di toni tra loro simili, come il grigio e il bianco, il beige e il tortora, che sono adatti sia ad una stanza in stile classico che in stile moderno. Colori neutri che non entrino in contrasto tra loro possono essere usati un po’ in tutte le stanze ( la White Collection MaxMeyer, per esempio) magari diversificando lo scenario con dei decori realizzando un contrasto cromatico interessante ma sempre complementare alla tinta di fondo, in modo che i due colori non entrino in contrasto e non ci sia una prevalenza netta dell’uno sull’altro.
La scelta dei colori per la camera da letto può essere davvero varia: colori freddi e rilassanti per gli occhi (azzurro, verdino, tonalità pastello fredde) o tonalità energizzanti e accese (arancio, verde acido, fucsia).
Le tonalità più accese dovrebbero essere evitate qualora si soffra di difficoltà nel sonno, perché al contrario dei colori neutri e delle tonalità pastello fredde, i toni troppo vivi e decisi hanno un effetto energizzante sul sistema nervoso. Questo tipo di colori parete di tendenza è particolarmente semplice da abbinare perché si coniuga bene all’arredamento semplice nei toni chiari, e può essere ripreso da qualsiasi complemento d’arredo, per esempio tendaggi, copriletto e cuscini possono riportare tonalità complementari. Per il bagno la scelta è dettata anche dal colore dei sanitari e degli elementi del bagno. Se questi sono chiari le pareti non dovrebbero essere dipinte di bianco o tortora, ma con colori particolarmente di tendenza, come turchese e verde che faranno risaltare gli elementi alla perfezione, rendendo il bagno un ambiente dotato di stile e carattere. Per creare uno stacco cromatico brillante è possibile dipingere di nero una parete sola, in contrasto con mobili bianchi per un effetto particolarmente ricercato. Un arredamento bagno moderno si presta bene a tonalità fredde e particolari ma anche a quelle calde e scure come il porpora. Lo shabby chic invece trova il suo complemento ideale in tonalità color lavanda, azzurro e verde salvia, che mettono in risalto materiali naturali come il legno e la pietra.
Le pitture per pareti MaxMayer offrono l’opporunità di giocare con i colori, i contrasti, i giochi di luci e ombre come la nostra fantasia ci suggerisce, con una gamma di colori raffinati con cui poterci sbizzarrire, ed esplorare il mondo dell’arredamento cromatico. Smalti e idropitture DIY sono semplici da applicare e sono create appositamente per permetterci di sperimentare con colori e finiture diverse tra loro, ideando uno stile personale oppure ispirandoci agli interior design che più preferiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *