Cartomanzia e lettura dei tarocchi online

cartomanzia tarocchi

Sono sempre di più, le persone che si affidano a servizi online di cartomanzia, di interpretazione dei tarocchi e di lettura delle carte.

Gli arcani, per gli addetti ai lavori e per chi ci crede, hanno il potere di rispondere a qualsiasi domanda e di svelare a chi ne fa esplicita richiesta, ogni soluzione ad un problema, ogni presagio a qualcosa che dovrà accadere da lì a poco.

Problemi d’amore, di salute, di lavoro, nulla è celato! Ma, oltre a suggestioni e credenze, più o meno popolari, l’arte della cartomanzia ha aspetti fortemente allegorici, legati, appunto alla rappresentazione dei segni, che le icone pongono dinanzi a chi le legge. È un metodo di divinazione acuta, qualcosa forse di innato, praticato fin dall’origine dei tempi. Quella di saper interpretare le diverse figure d’illustrazione, è una vocazione, per pochi, risalente probabilmente al Medioevo, dove il mondo della magia e le atmosfere mistiche, andavano per la maggiore, soprattutto nei luoghi di “culto” e nelle occasioni “mondane”.

Da quelle epoche ad oggi, il passo è breve. Sono cambiati gli ambienti, i modi ed i metodi di fruizione, ma l’alone di mistero e l’aurea salvifica resta ancora, nonostante tutto, immacolata! Dalle tv locali, in cui sciamani indiani, profeti sudamericani e maghi della provincia di Frosinone, sgomitavano per accaparrarsi il loro posto al sole dinanzi alle telecamere per sfoggiare tutte le loro doti divinatorie con un numero in sovraimpressione, adesso, il carrozzone della cartomanzia a basso costo, seguendo le mode ed i ritmi dei tempi moderni, si è trasferito, di fretta e furia, sul web. Carte e tarocchi, sono consultabili, in completo anonimato online, da pc e tramite app anche da device in modalità mobile. Destino e futuro non hanno più misteri, né limiti, né confini. La casualità di un’icona messa lì sul tavolo o sul desktop o ancora sul proprio schermo touch di uno smartphone, hanno sempre affascinato l’uomo e continueranno a farlo anche nell’era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *