Assicurazione mutuo casa: scopri come funziona

assicurazione mutuo casa

La stipula di un mutuo per poter finanziare l’acquisto di un’immobile, comporta un’attenta ricognizione preventiva, tesa in particolare a stabilire il vero peso finanziario che ci si va ad accollare per realizzare il sogno di poter avere un tetto di proprietà sopra la propria testa. Cercare di capire e precisare i costi di un mutuo è il passo fondamentale per poter anche capire se sia il caso di procedere all’acquisto dell’immobile, rapportandoli magari al proprio reddito e, quindi alla effettiva possibilità di ripagare il finanziamento. In tal senso va ricordato che, quando si stipula un mutuo per la casa, è praticamente d’obbligo, per legge, sottoscrivere anche un’assicurazione mutuo casa in grado di tutelare l’immobile contro determinati rischi. La quota che ne discende viene applicata dall’istituto bancario con cui è stato sottoscritto il mutuo sullo stesso finanziamento e il cliente può scegliere tra due modalità di pagamento: una soluzione unica oppure l’applicazione sulle rate del mutuo.
Va però ricordato con forza come la sola assicurazione mutuo casa obbligatoria per legge sia quella relativa al caso di scoppio e incendio, tesa ad offrire la copertura dell’immobile ipotecato con il mutuo nel caso in cui un evento di questo genere rechi danni all’abitazione.  Nel caso in cui si verifichi un incidente di questo tipo, sarà la stessa compagnia assicurativa a doversi sobbarcare il pagamento dei costi complessivi derivanti dalla perdita dell’immobile, sulla base dei massimi stabiliti in sede contrattuale.
E’ invece assolutamente non obbligatoria, almeno da un punto di vista formale e nonostante quanto normalmente si pensi, la sottoscrizione di un’assicurazione vita e rischio e impiego, che l’istituto bancario richiede al fine tutelarsi nel possibile caso di insolvenza del mutuatario o di una sua sopravvenuta impossibilità di restituire il capitale finanziato. Va naturalmente precisato che se da un punto di vista formale non è obbligatoria la sua sottoscrizione, all’atto pratico la banca potrebbe decidere di non sottoscrivere il contratto, ritenendo troppo rischiosa la sua mancanza.
Allo stesso tempo, andrebbe però sottolineato con forza come l’adesione ad un contratto di assicurazione per il mutuo casa possa infine rivelarsi una forma di precauzione tesa a mettere al riparo gli eredi del mutuatario dal dover ripagare un debito che essi non hanno comunque contratto e dalle conseguenze che potrebbero derivare al loro tenore di vita ad esempio in caso di decesso del capofamiglia. Considerato che in molte famiglie italiane proprio il mutuatario, con la sua attività lavorativa, costituisce l’unica fonte di reddito, si tratta di una tutela da prendere assolutamente in considerazione.
Sull’altro piatto della bilancia, va però messo il peso che la sottoscrizione di un’assicurazione per il mutuo casa può comportare, non proprio irrilevante. In particolare, il costo della polizza assicurativa per il mutuo casa viene indicato nell’ISC, acronimo di Indice Sintetico di Costo, come espressamente previsto alle leggi sulla trasparenza che regolano la sottoscrizione dei contratti di mutuo. Solitamente, possiamo dire che il premio annuale va a situarsi intorno ai 600 euro, che quindi spalmati mensilmente vanno ad attestarsi a circa 50 euro. Un importo che deve dunque essere considerato quando si fa il conto totale sul vero costo del mutuo sottoscritto.
Ricordiamo infine che ulteriori e preziose informazioni sul contratto di assicurazione per il mutuo casa possono essere trovate su può infine collegarsi a infoassicurazionisulweb.it, che propone articoli in grado di offrire ragguagli per tutti coloro che intendono farsi un’idea più compiuta su una tematica così delicata.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *